Pax alla romana: Gli eterni vizi del potere

Pax alla romana: Gli eterni vizi del potere

Luca Canali, Lorenzo Perilli

Language: Italian

Pages: 84

ISBN: 2:00274275

Format: PDF / Kindle (mobi) / ePub


Che cosa hanno in comune il pauroso carcere Mamertino dell'antica Roma e le prigioni italiane di oggi, il sudato affollamento dei nostri bus e le prevaricazioni dei potenti carrozzati che si aggiravano nei vicoli dell'Urbe, le orge alla corte imperiale e gli sfrenati festini di cui sono pieni i giornali? Tutto: carcerazioni ingiuste, vizi e abusi d'ogni genere, corruzione finanziaria e sessuale, compravendita di voti, propaganda, scontri di potere, brama sconfinata di denaro. Sono cose già viste, niente di nuovo sotto il sole, ma gli italiani non hanno imparato.
In questo libro Luca Canali e Lorenzo Perilli ci mostrano come nelle parole degli antichi si possa ritrovare il nostro presente: ci dicono che la Storia non è ''maestra di vita'' ma, parafrasando Joyce nell'Ulysses, ''un incubo'' dal quale stiamo ancora cercando invano di svegliarci. Eppure resta lo specchio migliore - e forse l'unico - in cui guardare noi stessi: chissà che, fermandoci un momento a riflettere, non impariamo a capire un po' meglio chi siamo.

The Story of Mankind

The Conquest of the Ocean

Translating Investments: Metaphor and the Dynamics of Cultural Change in Tudor-Stuart England

Warlords of Ancient Mexico: How the Mayans and Aztecs Ruled for More Than a Thousand Years

Campos de muerte

Who's Feckin' Who in Irish History (The Feckin' Collection)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cuoco e pasticcere. Decise di lasciare il potere, ma – acclamato dai suoi – cambiò idea; poi di nuovo, piangendo, disse che avrebbe lasciato; infine, dopo scontri violenti e un incendo a cui assistette seduto a tavola e mangiando, fu inseguito e al grido di “porco!” fu scarnificato a poco a poco, ucciso, agganciato a un uncino e trascinato nel Tevere come un maiale. La gestione del potere attira molti, ma non è facile, e spesso finisce male: non tutti si chiamano Ottaviano Augusto, maestro

disprezzo della tradizione nominò magistrati che restarono al potere un numero illimitato di anni. Non… honores modo nimios recepit: continuum consulatum, perpetuam dictaturam praefecturamque morum, insuper praenomen Imperatoris, cognomen Patris patriae, statuam inter reges, suggestum in orchestra; sed et ampliora etiam humano fastigio decerni sibi passus est:… ac nullos non honores ad libidinem cepit et dedit.… Eadem licentia spreto patrio more magistratus in pluris annos ordinavit. Svetonio,

squadre di calcio delle serie A, B e C, che acquistano a prezzi favolosi i migliori giocatori presenti sul mercato per poi licenziarli se la folla degli spettatori ne disapprova il rendimento sul campo. Talvolta sono gli stessi presidenti o allenatori che vengono messi “fuorigioco” per le critiche al loro scarso rendimento, dovendo in certi casi tornare al proprio mestiere di partenza, che qui il poeta indica con la sua consueta spietatezza. Tutto ciò non sembra certo coerente con quella

fondo alla loro ricchezza. E invece noi abbiamo la miseria in casa, i debiti fuori, uno squallido presente, un ancor più amaro avvenire. Insomma cosa ci resta oltre la misera vita? ... postquam res publica in paucorum potentium ius atque dicionem concessit… ceteri omnes, strenui boni, nobiles atque ignobiles, volgus fuimus sine gratia, sine auctoritate, iis obnoxii, quibus, si res publica valeret, formidini essemus. itaque omnis gratia potentia honos divitiae apud illos sunt aut ubi illi volunt;

sconvolgente: su quella piazza, dall’altro lato del viale Unter den Linden, si affaccia l’edificio centrale dell’Università Humboldt, simbolo del sapere libero. Poco più in là, l’edificio austero e solenne della Biblioteca Nazionale. Sulla piazza stessa, incombe l’edificio della Facoltà di Giurisprudenza, a simboleggiare il diritto, negato a quei libri e ai loro autori e lettori. In quell’edificio, nella sala della biblioteca, era uso recarsi Lenin a studiare e leggere, ancora pochi anni prima

Download sample

Download